SPECIALE ROCK : Blind Guardian – Dopo 20 anni di attesa esce l’atteso e ambizioso album orchestrale

Il famoso gruppo tedesco fondato nel 1985 originario di Krefeld noti per essere tra i principali protagonisti della scena metal europea anni’90 e 2000 del genere assieme ad Helloween, Gamma Ray e Stratovarius oggi si rimette in gioco con il loro progetto più atteso dalla critica e sicuramente tra i più ambiziosi della storia del genere.

È stato uno dei progetti più ambiziosi e attesi nella storia del metal, ma l’album appena uscito dei BLIND GUARDIAN è stato meritevole di questa lunga attesa. L’idea di registrare un album orchestrale originariamente venne alle due menti dei BLIND GUARDIAN il chitarrista André Olbrich e il cantante Hansi Kürsch durante gli anni ’90, quando la band iniziò a utilizzare elementi orchestrali per arricchire il proprio suono opulento, il quale si distingue già per un’originalità non da poco considerando anche la ricerca stilistica del gruppo con cori e ritmiche sprezzanti e l’epicità dei loro brani sia veloci e pesanti sia melodici spesso con sfondo etnico medioevale (ballad).

Ben 24 brani (36 se si considera la versione con doppio cd) per questo sontuoso progetto che negli ultimi anni ha iniziato a prendere forma e, parallelamente alle epiche composizioni musicali che compongono il disco, è stato sviluppato il concept narrativo e lirico. Per questo i BLIND GUARDIAN sono riusciti a trovare supporto nell’autore tedesco di bestseller Markus Heitz, il cui nuovo romanzo “Die Dunklen Lande” (La Terra Oscura) è uscito in Germania il 1° marzo. Il libro è ambientato nel 1629 e contiene il prequel dell’opera “Legacy Of The Dark Lands” dei BLIND GUARDIAN, in uscita l’8 novembre.

Nei seguenti video potete avere un assaggio di questa magniloquente ed epica opera nel teaser trailer e nel primo singolo estratto dall’album

 

 

 

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
Precedente 341b BRUNO CARUSO Qualcosa da dire Successivo 343a KRAM Un giorno bestiale